Questo sitoweb richiede javascript per funzionare. Assicurati di averlo abilitato.

BULLISMO E CYBERBULLISMO

Il cyber bullismo è la manifestazione in rete di un fenomeno più ampio e meglio conosciuto come bullismo. Quest'ultimo è caratterizzato da azioni violente e intimidatorie esercitate da un bullo, o un gruppo di bulli, su una vittima. Le azioni possono riguardare molestie verbali, aggressioni fisiche, persecuzioni, generalmente attuate in ambiente scolastico. Oggi la tecnologia consente ai bulli di infiltrarsi anche nelle case delle vittime, perseguitandole con messaggi, immagini, video offensivi inviati tramite smartphone o pubblicati sui siti web tramite Internet. Il bullismo diventa quindi cyber bullismo, un insieme di azioni aggressive e intenzionali, di una singola persona o di un gruppo, realizzate mediante strumenti elettronici (sms, mms, foto, video, email, chat rooms, istant messaging, siti web, telefonate), il cui obiettivo è quello di provocare danni ad un coetaneo incapace di difendersi.

La scuola mette in campo iniziative di informazione, prevenzione e supporto per arginare il fenomeno, secondo le indicazioni della Legge 29 maggio 2017, n. 71.

La referente d’Istituto per il contrasto al cyber bullismo è la prof.ssa Claudia Benzi (benzi.claudia@liceovolta.eu)